E se arrivano anche le discografiche…

Sony Music entra nel mondo della produzione di contenuti di audio entertainment e sembra non scherzare a giudicare dal board scelto per questa nuova area di business.

Condividi!

Sony Music costituisce un gruppo di lavoro a New York per produrre podcast (e farci business). 

Un memo interno dagli executives Dennis Kooker e Tom Mackay sostiene che i 4 key executives stanno lavorando su quello che vi descritto come una “key area di creatività e sviluppo business”.

Chi sono i 4? Sono SVP del business development e delle operations, Emily Rasekh – precedentemente alla Entercom e alla CBS Radio; VP delle vendite, Brittany Hall, prima a Pandora; VP delle operations, Ryan Zack, prima in Megaphone e Acast; e il VP del marketing, Christy Mirabel, prima in Stitcher e Panoply Media. “Questo team ci permette di creare una offerta importante per la community degli ascoltatori di podcast, aiutandoci a raggiungere audience sempre più ampie su più piattaforme ed estendere le nostre opportunità di business in tutto il mondo,” scrivono Kooker and Mackay.

Questo team ci permette di creare un’offerta unica di contenuti per la community degli ascoltatori di podcast, aiutandoci a raggiungere audience sempre più ampie su più piattaforme ed estendere le nostre opportunità di business in tutto il mondo.

E’ una prima anticipazione della struttura che la label sta mettendo in piedi dopo aver lanciato due joint-ventures con produttori esterni (una negli USA e una in UK) per produrre un podcast giornalistico-investigativo su Jeffrey Epstein e un podcast satirico con cadenza quotidiana prodotto con The Onion.

E se arrivano le discografiche… la musica nei podcast sarà stupenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
[wpgmza id="1"]
[contact-form-7 id="135" title="Contact form 1"]
shares